lampedusa immersioni

Lampedusa Immersioni

L’arcipelago delle Isole Pelagie offre uno dei più importanti patrimoni per quanto riguarda il “mondo” sommerso. Le Isole Pelagie rappresentano infatti un tesoro ambientale ineguagliabile nello scenario delle Aree Marine Protette italiane. Le acque costiere sono molto limpide e la visibilità sott’acqua può raggiungere 50 metri; per questo motivo le Pelagie sono molto ambite dai subacquei e anche dagli appassionati di snorkeling.
La Spiaggia dei Conigli a Lampedusa e la Pozzolana di Ponente a Linosa sono siti di regolare ovodeposizione di Caretta caretta, la tartaruga marina più famosa nel Mediterraneo. E’ una specie protetta ed inclusa nella lista rossa dell’ IUCN.
Nel periodo estivo le femmine risalgono le spiaggie sabbiose durante la notte per deporre le uova che rimarranno “custodite” sotto la sabbia per 45-60 giorni prima della schiusa.
La fauna a cetacei in queste isole ha una grande importanza per il numero di specie che le abitano. Nelle acque costiere vive una popolazione stanziale di delfino Tursiops truncatus, e sono presenti altre specie di delfino come Delphinus Delphis (delfino comune) e Stenella coeruleoalba (stenella).
Nel periodo tra Marzo e Aprile, la balenottera comune si avvicina in gruppi alle coste delle isole per nutrirsi dei banchi di piccoli crostacei che sono l’elemento fondamentale della sua dieta. Molto comuni nei mari delle Pelagie sono i pesci di grossa taglia come le cernie, le leccie stelle, le ricciole e pesci di tana come murene e gronghi. In queste acque si trovano anche dentici ed i pesci civetta. In profondità le pareti rocciose sono colonizzate da bellissimi spirografi, ricci diadema, falsi coralli e madrepore cuscino e abitate da magnose, aragoste.
Il paesaggio subacqueo delle Pelagie è caratterizzato da vaste praterie di fanerogame marine come Posidonia oceanica. In questa zona del Mediterraneo Posidonia oceanica forma praterie molto estese a partire da 3/4 metri di profondità; in alcune cale sabbiose del versante meridionale di Lampedusa il limite superiore delle praterie è a un metro di profondità.

Di seguito una mappa che indica i punti di immersione attorno l’isola.

lampedusa immersioni

Immersioni ultima modifica: 2016-02-11T21:39:47+00:00 da Francesco Pavia